Sabrina Carbone: Africa – Tattaguine, lo stato civile, nel programma della celebrazione della giornata del bambino Africano

03112012739-001A Tattaguine è stato lanciato un Forum sulla protezione del bambino. Al centro del dibattito, lo stato civile che costituisce il problema maggiore in questa comunità rurale del dipartimento di Fatck. A Tattaguine  è frequente vedere, un bambino nascere, crescere, andare a scuola e arrivare alla vigilia degli esami senza un estratto di nascita. La situazione preoccupa particolarmente la comunità rurale che ha sollecitato e ottenuto l’aiuto del World Vision. Risultato? una convenzione lega ormai, le due entità. Sabato, 16 giugno 2012, è stata una data simbolica che ha celebrato la giornata del bambino africano, il contenuto del documento è stato oggetto di ricchi scambi nel focolare domestico dei giovani di Tattaguine. L’incontro che ha visto la partecipazione di autorità religiose, capi di villaggio,  associazioni femminili e giovani, è stata una bella occasione per lanciare il Forum sulla protezione del bambino. “E’ incoraggiante vedere questa mattina questo mondo riunito. La battaglia è vinta a metà. Questa forte mobilizzazione dimostra che le popolazioni prendono, lentamente ma seriamente,  coscienza dell’importanza di registrare i bambini all’anagrafe, afferma felice,  Philippe Seck Ngom, Presidente della comunità rurale di Tattaguine. Il Presidente, ha ricordato che il servizio è gratuito e ha sottolineato la disponibilità dell’ufficio anagrafe. Secondo Philippe Seck Ngom, l’estratto di nascita per un bambino significa in qualche modo proteggerlo perchè ciò apre le porte alla scuola e gli permette di fare esami e concorsi. Della stessa opinione è stato  il Capo del Centro di appoggio allo sviluppo locale, CAD. Per Abdourahmane Diop, a Tattaguine c’è una correlazione tra lo Stato civile e gli alti tassi di dispersione e esodo rurale, spiega il Capo del Cad e ha evidenziato una negligenza e una forte mancanza d’informazione dei genitori. M.Diop ha parlato di un “enorme” lavoro di sensibilizzazione che il Consiglio Rurale deve fare nelle popolazioni allo scopo di favorire, un cambiamento di comportamento, Il via di questo Forum è stato messo a profitto per cambiare la scolarizzazione dei bambini, che è un dovere dei genitori  verso i figli,  i quali sono esseri fragili che hanno bisogno di essere amati e protetti. Per ritornare alla Comunità Internazionale che in dedica questi 22 giorni al bambino africano, è stata richiesta la mobilità della Comunità Nazionale sulle problematiche della protezione, del rispetto, della promozione e realizzazione dei diritti dei bambini svantaggiati.

 

Annunci

One thought on “Sabrina Carbone: Africa – Tattaguine, lo stato civile, nel programma della celebrazione della giornata del bambino Africano

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...