L’addio al nucleare, resuscita le centrali di carbone

Sabrina Carbone

Germania

Invece di provocare, una esplosione di “energia verde”, l’uscita di scena del nucleare annuncia, per Angela Merkel, nel 2011 la costruzione di nuove, e inquinanti, centrali di carbone. Una opzione che tuttavia agli ecologisti non dispiace. Quando un tedesco, inizia un discorso con: “I tedeschi hanno il diritto a” sembra sempre inquietante.Di quale diritto parliamo dunque? Ripopolare l’ambiente naturale! Hanno sostenuto gli esperti della fondazione Heinrich Boll in un recente rapporto. La Germania, che ha sufficientemente ridotto le sue emissioni di diossido di carbonio negli anni passati, deve tornare oramai a incrementarlo.E perchè, invece di estrarre la sua energia dal carbone, non smette di produrre una energia quasi inquinante come quella prodotta dalla combustione delle gomme?  La Germania ha il diritto a farlo. Tali dichiarazioni, sono state introdotte da una parte del paese considerata come il capofila della rivoluzione energetica rinnovabile, e suscita il turbamento degli ecologisti. Ma gli ecologisti tedeschi, non sono poi così tanto turbati, dal momento che hanno redatto loro stessi questo rapporto. La fondazione Heinrich Boll è un effetto think-tank del partito dei verdi tedesco. E’ il colmo dei colmi. Gli ecologisti sono assecondati dal Ministro dell’Ambiente, PeterAltmaier, che ha dichiarato recentemente al Die Zeit, che da qui al 2020, il paese assicurerà il 35% della sua elettricità a partire dalle fonti rinnovabili. Ma non è finita bisogna preoccuparsi anche del restante 65%.

Il debutto della rivoluzione verde!     

Peter Almaier,ha fatto molti sforzi per riportare la Germania al carbone. Molti paesi non costruiscono tante centrali alimentate dal coke, quanto la Germania, che ne ha 23. La maggior parte di loro bruciano la lignite, il combustibile più caro di tutte le energie fossili, con un impatto atmosferico di 150 milioni di tonnellate di CO2 di rifiuti, e tuttò ciò in completo accordo con il partito dei Verdi. Gli ecologisti tedeschi sono diventati matti? In un certo qual modo..si

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...