Il SEGRETARIO GENERALE NELLA GIORNATA MEMORIALE DELLE VITTIME DELL’OLOCAUSTO, SALUTA CON UN MESSAGGIO GLI “UNSUNG HEROES” CHE HANNO RISCHIATO TUTTO PER GUIDARE GLI OBIETTIVI CONTRO LA PERSECUZIONE

Sabrina Carbone

Il Segretario generale dell’ONU, Ban Ki-moon, ha salutato con un video messaggio la Giornata internazionale dedicata alla memoria delle vittime dell’Olocausto, in onda in occasione della cerimonia di New York il 25 gennaio ha dichiarato: “E ‘un grande piacere salutare tutti gli amici delle Nazioni Unite che hanno presenziato alla celebrazione della Giornata internazionale dedicata alla memoria delle vittime dell’Olocausto. Apprezzo in particolare i sopravvissuti dell’Olocausto e della Seconda Guerra Mondiale e i veterani che hanno aderito a questa solenne cerimonia. Signore e signori, il coraggio è un bene raro e prezioso. Oggi celebriamo coloro che hanno avuto il coraggio di osare, durante la Seconda Guerra Mondiale, gli ebrei, i rom e i sinti, i prigionieri di guerra sovietici e tanti altri che non hanno voluto conformarsi alla ideologia perversa di Hitler di perfezionare la razza ariana e che sono stati sistematicamente uccisi nei campi di sterminio come Auschwitz-Birkenau. Ma alcuni sono stati in grado di evitare il massacro.Sono scappati perchè poche anime coraggiose rischiano la loro vita e quella delle loro famiglie per salvare gli ebrei e le altre vittime perseguitate da morte quasi certa. Alcuni hanno messo al riparo le vittime designate nelle loro case, altri hanno aiutato le famiglie a ottenere un passaggio sicuro. Alcuni dei tanti soccorritori hanno raggiunto una importanza iconica. Ma molti sono noti solo a coloro le cui vite sono state salvate. L’Osservanza di quest’anno ha lo scopo di dare a questi eroi non celebrati il ​​riguardo che meritano. Ringrazio il Giusto Yad Vashem che tra i Programmi delle Nazioni, festeggia il suo cinquantesimo anno, per identificare e premiare loro. L’Olocausto e il programma delle Nazioni Unite hanno prodotto un pacchetto di formazione ai soccorritori che saranno impiegati nelle classi di tutto il mondo. Porgo le mie congratulazioni anche a un altro partner fondamentale, l’United States Holocaust Memorial Museum, per il suo ventesimo anniversario. Il tema di “Never Again: What You Do Matters” risuona profondamente. Gli atti di genocidio illustrano le profondità del male al quale gli individui di intere società possono arrivare. Ma gli esempi di uomini e donne coraggiose che celebriamo oggi dimostrano anche la capacità del genere umano di desiderare un notevole bene, anche durante il più oscuro dei giorni. In questa Giornata Internazionale, ricordiamo tutte le persone innocenti che hanno perso la vita durante l’Olocausto, e cerchiamo di essere ispirati da coloro che hanno avuto il coraggio di farlo – la gente comune che ha preso misure straordinarie per difendere la dignità umana. Il loro esempio è rilevante oggi come sempre. Nel mondo gli atti estremisti della violenza e dell’odio catturano i titoli dei giornali quasi quotidianamente, e a fortiori dobbiamo rimanere sempre vigili. Dobbiamo avere tutti il coraggio di offrire il nostro impegno, in modo da poter costruire un mondo più sicuro, e meglio di oggi.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...