Madagascar – Il programma “Pasti caldi” è stato sospeso

Sabrina Carbone

A causa della presenza del batterio Escherichia Coli o comunemente detto E. coli riscontrato in alcuni alimenti serviti ai bambini che beneficiano del programma “Pasti caldi”, detto programma è stato sospeso. L’Escherichia Coli è un batterio che vive nel tratto digestivo di noi esseri umani, ma anche di diversi animali. Qualsiasi cibo che entra in contatto con la carne cruda può infettarsi e a sua volta infettare noi, può accadere per esempio bevendo acqua o cibo contaminato dalle feci degli esseri umani o degli animali.
Il programma dei “Pasti caldi” nelle scuole delle Zone di educazione prioritaria (ZEP) è stato sospeso con effetto immediato a Mauritius. La decisione è stata presa dopo una riunione tenuta presso il Ministero dell’Istruzione mauriziana. Le analisi dimostrano il rischio di intossicazione in più scuole. Prontamente, una riunione è stata convocata, sabato, 16 febbraio, nel pomeriggio, presso il Ministero dell’Istruzione di Phoenix. L’obiettivo era quello di prendere conoscenza dei risultati delle analisi effettuate nelle scuole di ZEP in più regioni dell’isola sulla scia dei casi di intossicazione alimentare che hanno infettato un centinaio di bambini della scuola primaria di Bambous, giovedì, 7 febbraio 2013. Il risultato di queste analisi dimostra la presenza del batterio E. Coli. Ciò lascia credere che le norme igieniche non sono state rispettate durante la preparazione dei pasti. Questi risultati hanno dunque spinto il Ministero a sospendere temporaneamente, questo programma.

ALTERNATIVA

“In seguito ai casi di intossicazione alimentare presso la scuola di Bambou A e in seguito ai risultati delle analisi approfondite effettuate dal Ministero della Sanità, dove viene confermata la presenza del batterio E.Coli con un tasso che oltrepassa le norme accettabili in alcuni campioni, il Comitato ha deciso di revocare la distribuzione dei pasti caldi, con effetto immediato, in tutte le scuole ZEP. Nel frattempo, le disposizioni informano che saranno serviti in alternativa dei pasti composti da pane, burro, formaggio, e frutta agli alunni, a partire da lunedì 18 febbraio fino a nuovo ordine”, dichiara il Ministero dell’Istruzione in un comunicato emesso sabato 16 febbraio. Il Ministero dell’Istruzione precisa che nell’ottica, “di una eventuale ripresa del programma dei pasti caldi nelle scuole ZEP” saranno imposte nuove condizioni in cucina.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...