La foto più famosa di Winston Churchill e il sigaro della discordia

Sabrina Carbone

ImmagineYousuf Karsh (1908-2002) era un fotografo canadese di origine armena. Era nato a Mardin, in Turchia ma all’età di 14 anni era dovuto fuggire in Siria, e più tardi in Canada, fuggendo dalla persecuzione che avevano subito gli armeni in Turchia. In Canada, viveva suo zio che era fotografo e dal quale aveva appreso questo mestiere. Un anno più tardi, aveva aperto un negozio tutto suo a Ottawa, vicino la sede del Parlamento canadese. Per sua fortuna, il Primo Ministro, Mackenzie King, era entrato nel suo negozio per incaricarlo di fare un album famigliare, perchè era rimasto impressionato dal suo lavoro e lo aveva ingaggiato per fotografare i dignatari stranieri che visitavano il Parlamento. Nel 1941, durante la visita di Winston Churchill al Parlamento canadese per esporre una orazione, Karsh aveva installato la macchina e i fari di illuminazione in un piccolo vano abilitato per fare fotografie ai politici inglesi. Quando Churchill aveva terminato il suo discorso, lo avevano invitato a passare nella stanza per fare alcune foto, ma l’invito aveva disgustato Churchill perchè non aveva ricevuto una previa comunicazione. Malvolentieri era andato nella stanza che era stata improvvisata come studio fotografico.

HA DUE MINUTI.SOLO QUESTO DUE MINUTIImmagineImmagine

Karsh aveva indicato a Churchill dove doveva sedersi e aveva iniziato a preparare l’illuminazione. Nel mentre che era diretto verso la macchina fotografica, Churchill aveva acceso uno dei suoi famosi sigari. Karsh aveva chiesto gentilmente di spegnerlo ma Churchill aveva rifiutato. Armandosi di santa pazienza, avvicinandosi a lui gli aveva tolto il sigaro dalla bocca. Karsh mentre ritornava verso la sua macchina fotografica sentiva gli occhi di Churchill diretti sulla sua nuca. In quel momento spinse il dito sullo scatto, della macchina fotografica, che aveva in mano. Scocciato, indignato e sorpreso, era restato in silenzio, fino a quando Churchill, sorridendo si era avvicinato a Karsh gli aveva teso la mano dicendo: ME NE PUOI FARE UN’ALTRA. LEI PUO’ FOTOGRAFARE UN LEONE CHE RUGGISCE. La seconda foto, dove Churchill era stato ritratto sorridente, era passata senza pena e senza gloria, ma la prima pagina incluso quella della rivista Life, è una delle più famose della storia. Nel 1967, Karsh era stato nominato membro dell’Ordine del Canada (ordine civile di maggiore rango). Tra le 100 persone più influenti del secolo, secondo l’elezione del International Who’s Who, nell’anno 2000 era il fotografo numero 51.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...