Somalia: Le Nazioni Unite allegeriscono l’embargo delle armi

Sabrina Carbone

UNsecurityCounsel_0Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite ha deciso, il 6 marzo, in una risoluzione adottata all’unanimità, di ammorbidire per un anno, l’embargo delle armi destinate alla Somalia. Alcune armi destinate al Governo somalo per aiutare la lotta contro gli shebabs islamisti sono state oramai autorizzate, a alcune condizioni. L’embargo non concerne la Forza dell’Unione africana in Somalia (AMISOM), e neanche il personale delle N.U. sul luogo. L’embargo delle armi imposto alla Somalia è attivo da oltre 20 anni, ed è l’embargo più antico delle Nazioni Unite. Il Governo somalo reclama la sua revoca per equipaggiare meglio la sua armata. Il Consiglio di sicurezza ha accordato solo una mitigazione dell’embargo per autorizzare le armi leggere da destinare a Mogadiscio. I missili, i mortai, le mitragliatrici pesanti, le attrezzature per la guardia notturna sono vietati, in quanto numerosi paesi temono che queste armi possono finire nelle mani dei combattenti islamisti shebab. Anche gli osservatori delle Nazioni Unite hanno affermato che gli shebab sono riusciti a infiltrarsi in alcune unità dell’armata somala. Malgrado questi timori e queste restrizioni, questa revoca parziale dell’embargo delle armi è un segno di fiducia e di incoraggiamento rivolto al Governo somalo che con l’aiuto di 17.000 soldati africani dell’Amisom, Missione dell’Unione africana in Somalia, ha registrato dei seri rovesci all’interno del movimento shebab.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...