La Corea del Nord prepara i missili dopo il volo dei caccia bombardieri dell’EE.UU

IMAGEN-12716284-2

Sabrina Carbone

Il leader nordcoreano, Kim Jong-un, ha dato delle disposizione nel corso di una riunione terminata a mezzanotte di venerdì, 29 marzo.
Ha ordinato venerdì alle sue unità di preparare i missili per attaccare le basi militari degli Stati Uniti in Corea del Sud e nel Pacifico, dopo che due caccia bombardieri invisibili con capacità nucleari degli Stati Uniti hanno sorvolato la penisola della Corea in una inusuale mostra di forza.
Il leader nordcoreano, Kim Jong-un, ha firmato le disposizioni in una riunione terminata e svolta a mezzanotte, con i suoi massimi generali e ha affermato che “E’ arrivata l’ora di sistemare i conti con gli imperialisti degli Stati Uniti in occasione di questa situazione imperante” ha dichiarato l’agenzia ufficiale di stampa KCNA. Giovedì, 28 marzo, gli Stati Uniti hanno inviato due caccia bombardieri B-2 Spirit che hanno la capacità di essere invisibili ai radar e hanno realizzato dei voli di pratica sopra la Corea del Nord, rispondendo a una serie di minacce della Corea del Nord. Gli aerei sono volati dagli Stati Uniti verso la Corea del nord e sono ritornati a fare quello che sembra essere il primo esercizio, disegnato per mostrare la capacità di Washington di realizzare attacchi di precisione a grande distanza “rapidamente e a volontà”, ha riferito l’Esercito statunitense. La contro risposta di Kim non è mancata ed è arrivata anche molto velocemente. “Finalmente ho firmato il piano dei preparativi tecnici dei missili strategici dell’Esercito Popolare della Corea, e ho ordinato di mantenersi pronti, in qualsiasi momento, a gettarsi nell’attacco sugli Stati Uniti, sulle basi militari sui teatri delle operazioni del Pacifico, incluso le Haway e il Guam. La Corea del Nord ha lanciato una raffica di minacce quotidiane a partire dagli inizi di questo mese, quando gli Stati Uniti e il Sud, alleato nella Guerra di Corea dal 1950 al 1953, hanno iniziato gli esercizi militari di routine, e entrambi gli Stati, hanno affermato che gli addestramenti sono di carattere puramente difensivo e che non è stato riscontrato nessun incidente durante le vari decadi. Gli Stati Uniti hanno anche fatto volare i B-52 sulla Corea del Sud prima di questa settimana. La Corea del Nord ha posto le sue forze militari in massima allerta allo scopo di combattere ciò che viene chiamato addestramento militare di guerra “ostile”. Il suo giovane leader aveva dato antecedentemente “ordini finali” in modo che il suo Esercito liberava una guerra rivoluzionaria contro la Corea del Sud. Nonostante l’ostile retorica di Pyongyang, è stata mantenuta aperta una zona economica congiunta con la Corea del Sud che genera 2.000 milioni di dollari l’anno nel commercio, denaro che il “povero” Stato non può permettersi di perdere. Pyongyang ha cancellato anche un armistizio accordato con gli Stati Uniti che metteva fine alla guerra coreana svolta tra il  1950 e il 1953 e che aveva tagliato tutte le comunicazioni con le forze statunitensi, le Nazioni Unite e la Corea del Sud.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...