Amnesty International risponde al discorso sulla sicurezza nazionale del Presidente Barack Obama

03112012739-001

Sabrina Carbone

Il Presidente Barack Obama ha fatto bene a ribadire la necessità di chiudere Guantanamo, non per evitare la necessità di una maggiore trasparenza e per riconoscere le questioni di interesse relative al programma dei droni da combattimento, ma perchè è tempo per lui di agire e di conseguenza mandare avanti le cose. I trasferimenti devono continuare e tutti i detenuti devono ricevere un giusto processo presso i tribunali federali o essere rilasciati. Il Presidente ha fatto bene a non essere d’accordo con il concetto di detenzione a tempo indeterminato, ma la sua proposta per rimettere in sella le commissioni militari abusive nel territorio degli Stati Uniti non può essere accettata, perché è illegale e inutile. In relazione alla questione dei droni, ciò di cui abbiamo veramente bisogno, non è una “battaglia legale”, ma una maggiore trasparenza della base giuridica sulla quale poggia il programma dei droni, e la  diffusione delle direttive presidenziali recentemente approvate, come anche le indagini indipendenti sulle presunte esecuzioni extragiudiziali e il risarcimento per le vittime. C’è bisogno di aspettare per abrogare il ricorso alla autorizzazione di usare la forza militare del 2001. L’amministrazione Obama deve immediatamente cessare di invocare la teoria errata della “Guerra Mondiale”, la cui conseguenza non è solo la detenzione a tempo indeterminato, ma anche le commissioni militari, e l’assassinio dei presunti terroristi e dei civili. Il Congresso deve smettere di bloccare le riforme. I funzionari eletti devono abrogare gli ostacoli legislativi che restano per chiudere il centro di detenzione di Guantanamo e rendere pubblica la relazione del Senato sulla tortura praticata dal Central Intelligence Agency (CIA). Il Presidente Barack Obama ha ragione a dire che il suo paese è un crocevia. E’ tempo di prendere in prestito quello che è stato messo da parte da oltre 10 anni. E’ il momento di scegliere i diritti umani.

Font:http://www.amnesty.org/fr/for-media/press-releases/usa-amnesty-international-responds-president-obamas-speech-national-securit

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...