“Festival Internazionale dell’Arte”, Grey Est

download (2)L’Ambasciata irachena, presso la Santa Sede, ogni anno crea un inno di pace grazie alla collaborazione di 150 artisti provenienti da tutto il mondo che aderiscono al “Festival Internazionale dell’Arte” per il dialogo e la pace tra i popoli. L’evento è stato battezzato dalle parole dell’ambasciatore della Repubblica dell’Iraq presso la Santa sede, Sua Eccellenza Habeb Mohammed Ali Al Sadr: “O Artisti amici della moderazione e della pace, colorate la vita di fiori e di speranza, innestate nella nostra coscienza impressioni incoraggianti, il cui nettare effonde l’anima”. Sono parole espresse con una grande prondità d’animo che incitano alla speranza e a guardare il mondo attraverso il colore e il profumo dei fiori, il modo migliore per aprire il III “Festival Internazionale dell’Arte” per il dialogo e la pace.download (5) La manifestazione, nel corso del suo secondo debutto, ha accolto in qualità di rappresentante della Repubblica Domenicana l’artista, Grey Est, la quale ha presentato la sua opera “The Great Mother II” per mezzo della quale ha voluto rappresentare una trasposizione della sofferenza download (4)del mondo attraverso un corpo martoriato di una donna. “Il mondo come una grande madre dona e genera vita…Ma dai suoi figli riceve solo sofferenza” ha dichiarato l’artista nel corso del suo intervento.download (6) Una grande soddisfazione è stata manifestata nei confronti del Direttore artistico, il Maestro Massimo Bigioni, noto pittore di Leonessa in provincia di Rieti, che ha diretto per il secondo anno consecutivo questa illustre manifestazione. Grandi nomi del mondo dello spettacolo, dell’arte e dello sport hanno coronato l’evento, tra i quali compare il Maestro, Ennio Calabria, assiduo e fedele ospite del Festival oltre alla presenza dei rappresentanti diplomatici di tutto il mondo presso la Santa Sede. Il mondo ha bisogno di Pace e di speranza, Madre Teresa di Calcutta diceva: “Io sono come una piccola matita nelle Sue mani, nient’altro. E’ Lui che pensa. E’ Lui che scrive. La matita non ha nulla a che fare con tutto questo. La matita deve solo poter essere usata”. E il miglior uso della matita lo fanno gli artisti con la loro arte, parlano al mondo e avvicinano i cuori, continuiamo a credere nella pace e nei valori questo aiuterà il globo a capire il valore della vita. Firmato Sabrina Carbone

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...