L’esercito israeliano attacca un bersaglio in Siria

Sabrina Carbone

100kbL’esercito israeliano ha attaccato un bersaglio in Siria dopo che un soldato sulle Alture del Golan occupate da Israele ha riportato lievi ferite provocate dalle armi da fuoco da parte siriana. Mercoledì scorso, 9 ottobre, Tel Aviv ha riferito che i due colpi di mortaio sono stati sparati da una posizione militare israeliana, e ha aggiunto che un loro soldato è stato leggermente ferito dalle schegge e un altro invece ha subito uno shock. Non sono stati rilasciati rapporti sui proiettili che sono stati sparati dalle forze siriane o dai militanti che combattono contro il Governo siriano. Il 12 settembre, due colpi di mortaio sparati dalla parte interna della Siria hanno colpito la zona sud delle alture del Golan. Un portavoce militare israeliano ha rivelato che i colpi di mortaio sono caduti sul suolo e non hanno causato vittime o danni. “Sembra all’apparenza che sono stati lanciati per errore”, ha aggiunto il portavoce. Le Alture del Golan sono state colpite da colpi di mortaio in varie occasioni a partire dall’inizio del conflitto in Siria per oltre due anni. In riferimento a alcuni rapporti, le potenze occidentali e i loro alleati regionali, in particolare il Qatar, l’Arabia Saudita e la Turchia, sostengono i terroristi che operano all’interno della Siria. Secondo le Nazioni Unite, oltre 100.000 sono i morti e milioni le persone sfollate a causa delle violenze. Il regime israeliano ha occupato il Golan durante la guerra dei sei giorni nel 1967. Israele ha connquistato il territorio Siriano nel 1967 e lo ha annesso nel 1982. Tuttavia, la comunità internazionale non ha mai riconosciuto questa annessione.

Sponsor Traducoonline:link aiuo

Fonte: Press TV

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...