I bambini sono più sensibili ai raggi ionizzanti?

Sabrina Carbone100kb

Le radiazioni ionizzanti sono onde elettromagnetiche o particelle subatomiche capaci di ionizzare la materia. Le più comuni radiazioni ionizzanti non corpuscolate sono rappresentate dai raggi X usati da molti anni nella diagnostica radiologica e oggi soprattutto nella tomografia assiale computerizzata (TAC). I bambini, come anche le donne incinte, sono in effetti più sensibili ai raggi ionizzanti, nel bambino perchè non ha ancora concluso la sua crescita, mentre nelle donne in stato di gravidanza per cause fetali e dell’embrione. E’ proprio per questo motivo, che i due principi della radioprotezione ossia la giustificazione e la ottimizzazione dell’esame, devono essere rafforzati. Nel bambino, l’accumulo degli esami radiologici può condurre a un dosaggio dell’ordine di 50 mSv, nelle donne incinte, il dosaggio non deve superare i 200 mSv, ma raramente avviene fuori degli esami radiologici. A fortiori è raccomandato di limitare il numero, e infatti sono stati privilegiati alcuni metodi non irradianti, se ciò è possibile.

Applicare quotidianamente i principi di radioprotezione

“E’ il medico che prescrive l’analisi radiologica, che deve valutare se il rischio è minimo e il beneficio che può essere considerato vitale per il bambino o per la donna in stato di gravidanza” afferma il Pimario Pierre Bey, professore emerito di Cancerologia-Radioterapia all’Istituto Curie. Una buona pratica è quella di applicare quotidianamente i principi inevitabili della radioprotezione che sono la giustificazione e la ottimizzazione.link aiuo

Source: lenergie.fr

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...