Il peso dei fondi destinati ai migranti

Sabrina Carbonebririd

L’invio dei fondi ai lavoratori migranti verso i paesi in via di sviluppo dei quali sono originari ammonta nel 2013 a 414 miliardi di dollari, ossia un aumento del 6,3% rispetto all’esercizio precedente. Questa cifra salirà a 540 miliardi di dollari da qui al 2016. Tuttavia solo la Cina e l’India hanno rappresentato nel corso di questo anno quasi un terzo dell’importo totale della elargizione dei fondi verso i Paesi in via di sviluppo. In India, in particolare, la migrazione supera gli incassi della esportazione legati al settore informatico. Secondo le ultime stime della Banca mondiale delle migrazioni e dello sviluppo, il reddito accumulato dai 232 milioni di lavoratori migrati nel mondo, nel 2013 è di 550 miliardi di dollari e supererà i 700 miliardi da qui al 2016. Il documento sottolinea allo stesso tempo che il costo elevato delle transazioni attraverso i circuiti formali continui ostacola l’accesso ai fondi destinati a scopi evolutivi, e di conseguenza vengono privilegiati i mezzi informali per lo scambio del denaro. Il costo medio per inviare il denaro dei fondi nel mondo è del 9% quasi quanto quello del 2012. Se la somma per mandare i fondi sembra dunque essere stabile, gli istituti di credito di numerosi paesi hanno iniziato a imporre delle spese di ‘spedizione’ supplementari sul trasferimento monetario, le quali possono raggiungere il 5% del valore della transazione. Alcune banche internazionali hanno proceduto anche a congelare i conti degli operatori che elargiscono i fondi a causa del riciclaggio del denaro sporco e del finanziamento al terrorismo. Infine la nota di informazione insiste sulla necessità di ridurre i costi elevati delle migrazioni, e soprattutto le spese di reclutamento e quelle legate alla autorizzazione dei visti, dei passaporti e dei permessi di soggiorno.link aiuo

Source: http://blogs.worldbank.org/

 

 

 

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...