Al-Qaeda rivendica la responsabilità di Sanaa. 52 morti nello Yemen presso il Ministero della Difesa

Sabrina Carbonebririd

Al-Qaeda nella Penisola Araba (AQAP) ha rivendicato la responsabilità Venerdì, 6 dicembre, l’attacco contro la sede del Ministero della Difesa yemenita, che ha ucciso 52 persone nella città di Sanaa, in un comunicato diffuso da una sua branca responsabile dei mezzi di comunicazione.  Il Dipartimento della Difesa è stato “preso d’assalto Giovedì, 5 dicembre, dopo i mujahidin (combattenti in nome della religione) hanno dimostrato che questo ospita delle sale di controllo per i droni, e gli esperti degli Stati Uniti”, ha indicato l’organizzazione su Twitter.  “I mujahidin hanno inferto un duro colpo ad una di queste sale”, ha reso noto in una dichiarazione la fondazione di Al-Malahem.  “Questi quartieri generali, in collaborazione con gli americani nella loro guerra contro i musulmani, sono un bersaglio giustificato”, ha avvertito AQAP.  I combattenti di al-Qaeda sono regolarmente presi di mira da attacchi dei droni svolti nello Yemen.  Queste azioni, che hanno ucciso quest’anno decine di insorti sono state condotte dagli Stati Uniti, che aiutano le autorità yemenite nella lotta contro la rete estremista e che sono gli unici ad avere i droni nella regione. Giovedì, gli attaccanti hanno concentrato il loro assalto contro l’ospedale militare del grande complesso che ospita il Ministero ubicato all’ingresso della vecchia città di Sanaa.  L’assalto è stato lanciato da un kamikaze alla guida di un’autobomba che ha forzato una entrata del Ministero ed era seguito da alcuni complici a bordo di un altro veicolo. Cinque medici – due tedeschi, due vietnamiti e uno yemenita – e tre infermieri – due Filippini e un Indiano, sono stati uccisi in un attacco che anche ferito altre 167 persone, informa il Comitato Supremo della Sicurezza.  Il Ministero degli Affari Esteri delle Filippine, ha reso noto che sette filippini del personale ospedaliero sono morti, tra questi un medico. Gli Stati Uniti hanno condannato fermamente l’attentato, descritto come “folle”.  Al-Qaeda ha sfruttato l’indebolimento del potere centrale nello Yemen per favorendo la rivolta popolare contro l’ex Presidente Ali Abdullah Saleh nel 2011, per rafforzare la sua impresa nel paese.link aiuo

Source: libe.ma

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...