“Olocausto”: 47.000 migranti, sono morti negli ultimi sei anno passando attraverso il Messico

Sabrina Carbone

Sabrina Carbonebririd

L’Istituto per le donne migranti ha denunciato un aumento degli attacchi nei loro confronti quando passano attraverso il Messico: torture, rapimenti, traffici e omicidi. Negli ultimi 6 anni sono morte in totale 47.000 persone. L’Istituto ha rilevato che le statistiche ufficiali esposte dalle autorità messicane, in particolare quelli che riguardano gli omicidi, sono semplicemente inesistenti, come riporta il quotidiano locale ‘La Jornada’, il quale sottolinea inoltre che i dati del Governo sulle vittime che sono state soggette a sequestri, sono apparsi in molti altri rapporti, ma sono stati documentati solo 393 casi di 393 migranti, a riguardo gli esperti pensano che un tasso così basso è legato a una scarsa denuncia dei migranti. “Chiariamo che il termine esatto per quello che accade ai migranti in Messico, non è ‘sterminio’, ma ‘olocausto’, perché per essere una popolazione migrante e per restare qui, le persone sono esposte a tutto dall’inizio alla fine. La violenza ha inizio fin da quando emigrano dal loro paese. Abbiamo centinaia di migliaia di estorsioni, quante donne sappiamo che non sono state violentate, quante non sono state maltrattate, e soprattutto di quante persone non sappiamo più nulla. Se tutto questo non è un olocausto, in realtà, non so cosa sia”, ha dichiarato lo scorso, 18 dicembre, Padre Alejandro Solalinde durante la commemorazione della Giornata Internazionale dei Migranti. Secondo diverse stime, 400.000 clandestini degli Stati centroamericani entrano ogni anno in Messico per andare negli Stati Uniti, mentre tra i 10.000 e i 70.000 sono dispersi. Questa tendenza ha portato il Governo messicano a stabilire quest’anno una speciale unità di indagine per mettersi sulle tracce dei migranti che non rispondono all’appello.link aiuo

Source: actualidad.rt

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...