6 gennaio 1945 l’Esercito russo libera i prigionieri di Auschwitz

Sabrina Carbonebririd

1478918_10151809241611636_1490040114_nIl 6 gennaio del 1945, nell’ambito della Seconda Guerra Mondiale in Polonia, le truppe sovietiche avevano occupato il campo di concentramento di Auschwitz e avevano liberato più di cinque mila prigionieri. L’Esercito russo era entrato in campo e la maggior parte delle persone erano nascoste o confinate nell’infermeria. Pochi giorni prima, il personale nazista aveva iniziato l’evacuazione del campo di sterminio, portando i prigionieri capaci di camminare verso ovest. Coloro che invece erano troppo deboli per camminare furono lasciati indieitro, e per fortuna furono i prigionieri riscattati.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...