Il lavoro minorile e le condizioni disumane in una discarica argentina a Mar de Plata

Sabrina Carbonebririd

Ai Governi piace nascondere e a noi piace rivelare per dovere d’informazione e per sensibilizzare l’opinione pubblica. Quello che sto per esporre non è solo una piaga ma è una vera e propria vergogna di come vengono trattati i nostri simili indipendentemente dalla razza, dall’estrazione sociale e dalla religione. A 50 isolati dalla spiaggia, 100 bambini mangiano e lavorano in condizioni disumane, senza nessuna salvaguardia per la salute e la sicurezza. Nella discarica comunale di Mar de Plata, a 50 isolati dalla spiaggia, mangiano e lavorano 100 bambini, e affrontano le stesse condizioni disumane anche 410 adulti. I fatti denunciati dalla Fondazione Alameda per la lotta contro lo Slave Labor, (lavoro schiavistico), avvengono in quella che è conosciuta come la “vecchia masseria destinata allo smaltimento dei rifiuti agricoli”, che è ubicata tra via Antartide e la 57° strada. Indipendentemente che sia la stagione estiva, quella delle vacanze o la fredda stagione invernale, per sopravvivere i bambini e gli adulti per trovare il cibo cercano tra la spazzatura e i materiali riciclabili. Lavorano senza misure di sicurezza e di igiene (stivali, guanti), e non hanno una fornitura stabile di acqua potabile, come è possibile vedere nel video e nella denuncia presentata da Gustavo Vera, Presidente della Fondazione Alameda alla giustizia marplatense. A causa di queste calamitose condizioni, L’ospedale Materno e Infantile di Mar de Plata deve prestare frequentemente le sue cure a alcuni minori incidentati nella discarica. La denuncia penale indica che gravi incidenti sono accorsi in quell’area provocando delle discapacità permanenti ad almeno 4 lavoratori e sono stati registrati casi di tubercolosi. Il testo giudiziale segnala anche che negli ultimi anni la situazione dei minori è peggiorata a causa del consumo di droghe che vengono commercializzate nella discarica comunale. Mentre Gustavo Vera e l’avvocato penalista, Mario Ganora, hanno presentato una denuncia penale davanti al giudice di Mar de Plata, a Buenos Aires sarà tenuta una manifestazione presso la Casa di Mar del Plata, sita su via Maggio 1278, per presentare la documentazione della denuncia e il ripudio dello sfruttamento dei bambini e delle loro famiglie. In parallelo la HABO terrà una conferenza stampa sempre a Mar del Plata.link aiuo

Source: lanacion

 

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...