Sua Eccellenza, Dr. Acc. Colombo Marco Lombardo di Villalonga: La Banca centrale tedesca tassa i più ricchi

530380_4674737277999_216861150_n270114-bundesbank-hambourg-mLa Banca centrale tedesca ha deciso Lunedì, 27 gennaio, di tassare i più ricchi allo scopo di poter aiutare a prevenire il fallimento dello Stato. Una proposta in contrasto con l’ortodossia sostenuta dalla Bundesbank, ma che è stata ben ponderata in antecedenza. La Gotha dunque sarà tassata per salvare una nazione a rischio. Questo non è l’ultimo slogan del movimento “Occupy Wall Street”, ma un suggerimento della potente Bundesbank. Linfluente banca centrale tedesca, infatti, ha esposto nei dettagli questa “rivoluzione”, secondo il giornale “Les Echos” nella sua relazione mensile, pubblicata Lunedì, 27 gennaio. Attenzione, non è una questione di sostenere una tassa sul patrimonio diffuso in tutta Europa. I grandi banchieri tedeschi sono attenti a non spingersi troppo in alto. La loro idea è quella di pungere le grandi fortune di un paese europeo solo quando lo Stato è sull’orlo della bancarotta e se le “altre misure” di equilibrio dei conti pubblici non hanno portato a niente. La Bundesbank non è quindi diventata la moderna Robin Wood. Tuttavia, questa proposta rompe con la tradizionale ortodossia di bilancio di questa istituzione, attraverso la quale una buona riduzione del deficit passerà attraverso la spesa pubblica. Il rapporto della banca centrale prevede, che tale tassazione delle attività private potrà essere “la soluzione più efficace” per riempire rapidamente le casse di uno Stato assente. Tuttavia deve ancora porre delle misure. La Bundesbank ha messo in atto una vera e propria guida breve per chi vorrà tassare la classe abbiente. Tale imposta dovrà essere assolutamente “unica” nel tempo in modo da non spaventare i mercati, e dovrà essere concentrata sul patrimonio tradizionale fatto in passato, vale a dire punzecchiare i benestanti piuttosto che gli imprenditori di successo. Infine, l’applicazione della tassa dovrà essere rapida per evitare la fuga dei capitali.

Meglio greci Ricchi greci che Tedeschi poveri

La proposta della Bundesbank, assomiglia infatti, a quella avanzata qualche mese fa dal FMI, un’altra istituzione accanita sostenitrice dell’ortodossia fiscale. L’organizzazione internazionale, presieduta dalla francese Christine Lagarde aveva adottato, nel mese di ottobre del 2013, una “imposta unica” sul patrimonio privato come “un metodo, tra gli altri, per ridurre i deficit”. Ma nel caso della Bundesbank, alcune considerazioni tedesco-germaniche entrano in gioco. L’idea della banca centrale, era quella di “tassare le grandi fortune di un paese travagliato prima di richiedere un sostegno finanziario agli altri Stati della zona euro” sottolinea il quotidiano conservatore tedesco “Frankfurter Allgemeine”. La Germania, infatti, da tempo è turbata da un dibattito sull’opportunità di aiutare la Grecia finanziariamente mentre per una parte della popolazione, Berlino non deve pagare gli errori di Atene. In questo senso, le misure proposte dalla Bundesbank mirano piuttosto a tutelare i contribuenti più ricchi dei paesi europei. In particolare, gli interrogativi sorgono sulla tempistica di questa proposta. Nella sua relazione, la banca centrale tedesca accoglie, infatti, le riforme adottate nella maggior parte dei paesi finanziariamente fragili (Grecia, Portogallo, Irlanda) che hanno bandito lo spettro del fallimento di uno Stato membro della zona dell’euro. Gli oppositori hanno chiesto perché la Bundesbank, che ha una certa influenza sulla politica monetaria europea ha aspettato così tanto tempo per sfoderare la sua proposta shock che potrà attenuare l’impatto delle politiche di austerità in molti paesi.link aiuo Official website AIUO:http://ftp.aiuoumanitariaopere.altervista.org/

Source: france24

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...