Sciopero dei minatori di platino entra in gioco NUMSA

Sabrina Carbonebririd

In Sud Africa, a Numsa, il sindacato della metallurgia, Lunedì, 3 Febbraio, ha aderito allo sciopero nelle miniere di platino. Nel frattempo, proseguono le discussioni tra i gruppi minerari e il sindacato dell’AMCU. I siti dei primi tre produttori mondiali di platino sono a un punto morto completo, Anglo American, Impala e Lonmin. Circa 80.000 minatori hanno smesso di lavorare per chiedere un aumento dello stipendio. L’appello allo sciopero è stato avviato da AMCU, un piccolo sindacato radicale, che è diventato la maggioritario nel settore del platino. L’AMCU ha respinto l’offerta di stipendio per tre anni, con un incremento compreso tra il 7,5 e il 9% nel primo anno. L’AMCU chiede semplicemente che i salari siano raddoppiati. Ma per Johan Olivier, economista presso Webber Wentzel, sarà difficile trovare un compromesso, quindi le posizioni di ambedue le parti sono molto distanti: “Sarà molto difficile. E’, ovvio, che i produttori di platino non faranno una proposta più concreta più attraente. Per esempio, forse potevano proporre un incremento del 9,5% e aggiungere a questo degli stanziamenti supplementari. Ma è ancora molto lontano da quello che AMCU chiede, e quindi dovrà fare anche fare uno sforzo e essere molto più realistico”. Una adunanza dei minatori dell’Associazione dei Minatori e della costruzione (AMCU) a Rustenburg nel nord-ovest di Johannesburg, è stata tenuta il, 19 gennaio del 2014. Il sindacato AMCU ha fatto delle promesse ai dipendenti che l’economista giudica inaccessibili: “E’ qui che il sindacato è un po ‘bloccato, perché ha fatto credere ai suoi membri che poteva ottenere almeno 12.500 rand, che è ben oltre il minimo versato dai produttori di platino. Credo che ci stiamo dirigendo verso un lungo sciopero dei minatori e che diventano gradualmente frustrati e che potranno esplodere nuove violenze”.

Source: allafrica

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...