Senegal promozione dell’alimentazione scolastica

Sabrina Carbonebririd

A Dakar Martedì, 18 febbraio, è stato allestito un forum nazionale sull’alimentazione scolastica sotto il tema “Investire nella alimentazione scolastica è una garanzia dello sviluppo sostenibile”. La manifestazione, organizzata sotto l’egida del Ministero della Pubblica Istruzione, in collaborazione con il Centro di Eccellenza contro la Fame del PAM in Brasile e l’Ufficio Nazionale per il PAM in Senegal propone di mobilitare gli attori intorno al tema della alimentazione scolastica. Questo incontro, dedicato alla alimentazione scolastica, è il primo del suo genere organizzato dal dipartimento incaricato della Pubblica Istruzione. Inaugurato Martedì, 18 febbraio, all’incontro hanno partecipato il Ministro dell’Educazione Nazionale, Serigne Mbaye Thiam, il Ministro di Capo Verde dell’Istruzione e dello Sport, l’ambasciatore brasiliano residente in Senegal, il rappresentante residente del Food and Agriculture Organization delle Nazioni Unite (FAO), il Direttore e rappresentante residente del Programma alimentare mondiale (PAM) e diversi attori del sistema educativo, ma anche esperti provenienti da ambienti diversi. Accogliendo con favore l’organizzazione di questo forum che sancisce lo sviluppo delle strategie per la lotta contro la fame e lo sviluppo sostenibile nelle scuole, il Ministro dell’Educazione Nazionale, Serigne Mbaye Thiam ha riaffermato l’impegno delle autorità senegalesi a promuovere “un ambiente sano e sicuro segnato dalla creazione di mense scolastiche”, e, ha aggiunto che, “lo sviluppo di un paese comporta necessariamente la formazione di un capitale umano di qualità. Siamo ora convinti che senza l’istruzione, il futuro del mondo è vulnerabile. Tuttavia, questa nobile azione sfrutta a lungo termine i benefici senza una corretta alimentazione e la conseguente sicurezza alimentare”. Da parte sua, il rappresentante residente del PAM, ha sottolineato che lo svolgimento di questo incontro dimostra la forte volontà delle autorità pubbliche senegalesi a stabilire un programma nazionale di educazione alimentare e di nutrizione sostenibile. Il direttore e rappresentante residente del Pam ha chiesto anche la mobilitazione di tutti gli attori intorno alle autorità pubbliche per informare, educare e condividere le politiche e le esperienze nell’alimentazione scolastica e per raggiungere la convalida di un piano d’azione nazionale per un programma di dieta e di educazione alimentare per il quadriennio 2014-2017. Convinto che il raggiungimento di questo obiettivo sarà una svolta importante per le attività dell’alimentazione scolastica in Senegal. Ingeborg Maria Breuer ha avvertito, tuttavia, che il successo di questo programma dipende dall’impegno di tutti gli attori, non solo intorno al tavolo, ma anche sul campo.link aiuo

 

Annunci