La Libia riesamina la Legge d’isolamento politico

Sabrina Carbonebririd

Tripoli – Durante un’udienza consacrata ad un ricorso relativo all’abbandono di questa legislazione, i sostenitori della legge dell’isolamento politico, in Libia, si sono riuniti Lunedì, 24 Febbraio, davanti la sede della la Corte suprema di Tripoli. Il tribunale si è riservato di emettere una sentenza il, 28 aprile. I manifestanti non hanno finora rinunciato a esprimere il loro sostegno alla controversa legge, che vieta a qualsiasi funzionario che ha servito al tempo Gheddafi di partecipare al Governo, a prescindere dal ruolo che aveva assunto durante la rivoluzione. Vari gli slogan esposti sugli striscioni branditi da coloro che hanno partecipato alla protesta, tra questi “No Alliance, no Brotherhood – isolamento politico è la risposta”, “Vergogna di voi giudici – la storia si ricorderà della vostra responsabilità”, e “Not in the dark – l’isolamento politico è la domanda dei martiri”. “Trovo strano che coloro che cercano l’attuazione della politica della legge d’isolamento possano manifestare davanti alla Corte Suprema mentre sta svolgendo una sessione di lavoro per discutere l’abrogazione della legge che è stata richiesta da 44 personalità libiche provenienti dagli ambienti legislativi e politici”, ha dichiarato il politologo Moataz al-Majbari di Bengasi. “Per queste persone, reclamare una legge non è sufficiente”, ha aggiunto. “Adesso la loro richiesta è quella di non riconoscere il diritto del giudice di prendere in considerazione questo appello, che è, tuttavia, una procedura legale in tutti i paesi che rispettano la legge”, ha spiegato. Al-Majbari ha espresso la speranza che il giudice non ceda alle minacce e alle pressioni dei manifestanti. “In generale, ritengo che la legge d’isolamento politico disonora le autorità libiche”, ha osservato Magharebia. “Questa legge è contraria ai principi dei diritti umani ed in maniera distinta è un atto di esclusione. La Libia è uno stato neonato ha bisogno di riconciliazione e d’integrazione di tutti nel cuore del processo di transizione”, ha concluso l’analista.

Source: allafrica

Annunci