Il Leader nazionalista ucraino invita Umárov a lottare contro la Russia

Sabrina Carbonebririd

Dmitri Yarosh, capo del settore destro, si è rivolto a Doku Umarov, riconosciuto dagli Stati Uniti come uno dei terroristi più ricercati, e lo ha invitato a unirsi al popolo ucraino nella loro lotta contro gli invasori russi. Doku Umarov, uno dei terroristi ceceni più pericolosi, ha rivendicato la responsabilità degli attacchi terroristici sul territorio della Federazione Russa. Tra questi, le esplosioni nella metropolitana di Mosca nel 2010 e l’esplosione all’aeroporto Domodedovo nel 2011. Nel 2010, gli Stati Uniti d’America hanno ufficialmente incluso Umarov nella lista dei terroristi internazionali, e nel 2011 il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite lo ha aggiunto alla lista dei terroristi legati ad al-Qaida. Nella sua dichiarazione pubblicata sul sito del settore destro del social network Vkontakte, Yarosh rende noto che “molti ucraini” hanno sostenuto i ceceni contro le truppe russe “con le armi in mano” ed ora “è il momento di sostenere l’Ucraina”. Tale dichiarazione è stata firmata dal leader Dmitri Yarosh del settore destro, che chiede a Umarov di “intensificare la loro lotta” e di “non perdere l’unica possibilità di battere” la Russia. Mosca spera che l’Occidente reagisca all’appello del capo dell’organizzazione ucraina ultranazionalista del settore destro e uno dei leader, Maidan Dmitri Yarosh al leader dei terroristi ceceni. “Il neofascista ucraino Yarosh ha chiesto l’aiuto al terrorista Umarov”, ha scritto nel suo account di Twitter il commissario straordinario per i diritti umani del Ministero degli Esteri russo, Konstantin Dolgov. “E l’Occidente reagirà?”.

Annunci