La Corte Suprema di Israele esaminerà i crimini di guerra degli alti funzionari

Sabrina Carbonebririd

Per la prima volta nella storia la Corte Suprema di Israele riceverà una petizione che contiene le prove in base alle quali numerosi funzionari di alto rango sono stati coinvolti in crimini di guerra durante le operazioni militari in Libano e a Gaza. Infatti presso la Corte Suprema sarà presentata una petizione di 52 pagine che evidenziano i presunti crimini di Israele in tre operazioni: in Libano a metà del 2006, nell’Operazione Piombo Fuso a Gaza alla fine del 2008 e nell’attacco a una flottiglia di aiuti umanitari nel mese di maggio del 2010, ha riferito Al Jazeera. L’udienza sarà concentrata sulle “forti conclusioni de facto e di diritto” di fonti pubbliche, comprese le relazioni sulle indagini ufficiali israeliane che possono coinvolgere un certo numero di militari di alto rango e pesi massimi politici, tra i quali l’ex Primo Ministro israeliano, Ehud Olmert e l’attuale Ministro della Giustizia, Tzipi Livni. Gli oneri sono stati depositati da un avvocato palestinese, l’ex procuratore capo dell’Aia, Marwan Dalal. La sua prova con tutta ipotesi include le dichiarazioni degli alti funzionari israeliani che presumibilmente sono complici di reati quali omicidi ingiustificati, punizioni collettive e attacchi contro le infrastrutture civili. Dalal e il suo gruppo per i diritti umani, Gratius, pensano che tali azioni hanno violato la quarta convenzione di Ginevra, come anche la legge israeliana. Dalal inoltre cercherà di convincere la Corte che è necessario che la polizia di Israele indaghi sull’evidenza delle prove per l’accusa di crimini di guerra. “La prova è di dominio pubblico e costringe i pubblici ministeri israeliani a ordinare le indagini”, ha asserito. “Non farlo è un comportamento irrazionale e il giudice ha il dovere di risolvere il problema”, ha aggiunto l’avvocato. Oltre a Olmert e a Livni, la richiesta coinvolge anche due ex capi militari, un ex capo dell’intelligence nazionale e un ex Ministro della Difesa.

Source: actualidad.rt

Annunci