Hazda la tribù che vive come 10.000 anni fa

Sabrina Carboneeba117964079a5cb42ea3ad8300c94f7_article430bw

Mai come prima la nostra società ha avuto tante comodità, ma ha perso i valori come la socievolezza o l’indipendenza, principi dei quali dispone ancora una tribù africana che conduce una vita senza cambiamenti da oltre 10.000 anni. Intorno al lago Eyasi, vicino la pianura del Parco Nazionale Serengueti in Tanzania vive una delle ultime tribù la cui sopravvivenza dipende dalla caccia e dal raccolto della terra: gli Hadza. Il mondo degli Hadza è una realtà completamente libera, qualcosa che la società moderna riesce appena ad immaginare. Questo popolo vive senza regole e non ha un calendario. Non conoscono gli apparecchi elettronici e neanche nessun’altra classe della tecnologia, le conoscenze necessarie per il raccolto e la caccia sono trasmesse in modo orale, informa ‘Daily Mail’. La tribù non ha cerimonie a carattere religioso, non ha leggi e non dispone neanche di una valuta, la cosa più simile a un’attività economica attuale è il commercio sporadico con una paio di pantaloncini corti o legni di sandalo con una tribù vicina. Un gruppo britannico ha condiviso con la tribù l’esperienza di vivere la caccia ai mandrini, un’attività effettuata ogni giorno dagli uomini del popolo sotto un calore che soffoca, tra arbusti spinosi, i serpenti tossici e i leoni. Ma dalla caccia dipende la possibilità di mangiare o soffrire la fame. Almeno un migliaio di Hadza vivono ancora in grotte attorno al lago Eyasi, vicino a questa zona sono state trovate precisamente le prime prove fossili più vecchie dei primi ominidi. Il popolo Hadza non prende parte ai conflitti e non conosce malattie infettive o malnutrizione. La sua popolazione non ha mai superato un certo numero dal momento che la loro sussistenza dipende dalla caccia o dal raccolto. Il suo regime alimentare è semplice, dipende dalla caccia di quasi tutti gli animali della zona, ad eccezione dei serpenti, che sono catturati con archi e frecce fatti a mano. In base alle ipotesi la loro lingua sembra che sia la lingua più vecchia ancora parlata: è un dialetto ritmico segnato da suoni come schiocchi e non conserva nessuna relazione con nessun’altra lingua conosciuta attualmente. Il tabloid britannico ha informato che, contrariamente alla popolazione contemporanea, gli Hadza usufruiscono di una grande quantità di tempo libero. Il loro ‘lavoro’ è la caccia per l’alimentazione, alla quale destinano circa cinque ore quotidiane. Vivendo da migliaia di anni come lo facevano i loro antenati, questa tribù ha lasciato una traccia nella sua terra, e rappresenta ciò che la nostra società contemporanea ha dimenticato.

Official page SEBAL Facebook

Annunci

2 thoughts on “Hazda la tribù che vive come 10.000 anni fa

  1. NISHAT A. KHAN settembre 28, 2014 / 4:58 pm

    Marvelous Human History, we can’t imagine, it’s unbelievable in the modern society.

    Thanks & best regards, Nishat

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...