Le celebre cabine anglosassoni passano dal rosso al verde

Sabrina Carbone

La famosa cabina telefonica rossa così costosa in Inghilterra, ha cambiato colore ed è diventata oramai verde. Funziona a energia solare e permette di ricaricare i telefoni cellulari. Una piccola rivoluzione oltre Manica, ma i londinesi hanno una buona ragione per credere nella sopravvivenza delle loro cabine telefoniche, trascurate a profitto del telefono portatile. Le prime Solarbox sono state inaugurate questo mercoledì, 1 ottobre, a Tottenham Court Road, uno dei centri più frequentati del centro della capitale britannica. Riconsiderata dalla A alla Z, la cabina telefonica tipicamente rossa è stata ridipinta di verde ed è fornita di un pannello solare. All’interno BRITAIN-ENERGY-OFFBEAT, non un compositore ma quattro prese che permettono di ricaricare, gratuitamente, un telefono portatile o un tablet. “L’energia è conservata in una batteria, dunque è possibile ricaricare il proprio telefono durante la notte o quando non c’è il sole”, ha spiegato all’AFP il Co-progettista di questa cabina di nuova generazione, Harold Craston, giovane laureato della prestigiosa London School of Economics. “Vogliamo dimostrare che può essere utilizzato lo spazio pubblico in modo positivo, e che Londra prova a diventare sempre più verde”, ha dichiarato Craston, vincitore di un concorso organizzato dal municipio per ridurre lo smog provocato dal carbonio a Londra.

“La gente se ne serve come toilette quando è ubriaca”BRITAIN-ENERGY-OFFBEAT

“L’idea, era quella di utilizzare qualcosa che non serve più’ o non in modo più adeguato”, ha continuato Harold Craston sottolineando che le cabine telefoniche, “la gente le usa come toilette quando è sotto l’effetto dell’acool”. Un secondo Solarbox dovrà essere messo in servizio a gennaio, e molti altri faranno il loro esordio. Disegnate nel 1936 in occasione del giubileo dell’incoronazione di Giorgio V, le famose cabine sono parte integrante del patrimonio britannico, alla stregua degli autobus rossi e imperiali o dei taxi neri. Quando la loro fabbricazione è cessata nel 1968, ce n’erano 70.000, ma il numero di cabine in funzione è stato drasticamente ridotta e BT, l’operatore storico di Telecom nel Regno Unito, oggi le ha messe in vendita. Circa 1.800 cabine “sono state adottate” per diversi motivi: drogherie, gallerie d’esposizione e la stessa mini-pubblicità.

Le marmellate di SEBAL

Official page SEBAL Facebook

Annunci