Come-back di Yusuf-Cat Stevens

Sabrina Carbonen-YUSUF-CAT-STEVENS-large570

Il grande cantante Yusuf Islam alias Cat Stevens ha deciso di rompere il suo digiuno dalle scene durato un quarto di secolo ritornando sul palco attraverso una tournée che toccherà l’Europa e l’America. Il famoso cantante pop folk rock non faceva più tournée dal 1976. Il prossimo, 27 ottobre, uscirà un nuovo album studio, “Tell ‘Em I’m Gone”. La nuova edizione contiene dieci registrazioni che comprendono anche composizioni originali con Richard Thompson, Charlie Musselwhite, il grande asso dell’armonica blues, il cantante e compositore Bonnie “Prince” Billy, e il gruppo tuareg Tinariwen. “Sono stato un pò lento a decidere il mio ritorno negli Stati Uniti, ma c’era tanta gente che mi chiedeva di farlo, e mi sono sentito in obbligo”, ha dichiarato. Nelle sue opinioni riportate da Galà, dichiara: “Il messaggio che emerge dalle parole è potente e profondo per me. Ciò che ha improvvisamente toccato il mio spirito: è combattere per la libertà. Non è forse quello che sognano la maggior parte degli esseri umani? La musica e il blues in particolare sono stati i mezzi di molti per sfuggire dalle catene del destino dei ricchi e dei potenti”. All’età di 66 anni, Yusuf Islam-Cat Stevens ha segnato gli anni 70 con le sue canzoni come: The First Cut is The Deepest”, Lady di Arbanville, o Wild World. La sua conversione all’islam ha suscitato discussioni. Nel 2004, gli è stato vietato di entrare negli Stati Uniti, il suo nome appare su un libro nero. Il divieto è aumentato nel 2006 perché vittima di omonimia.

Le marmellate di SEBAL

Official page SEBAL Facebook

Annunci