Il commercio dell’oro in Cina potrà portare al riavvio del sistema monetario mondiale

Sabrina Carboneo.257415

Lo sviluppo del commercio dell’oro da parte della Cina ha il potenziale di avviare e iniziare una riforma completa del sistema monetario internazionale che metterà termine al dominio delle valute tradizionali, ha commentato l’economista Jim Willie. La creazione della Borsa dell’oro di Shanghai – che è un’alternativa alla Borsa americana Comex, utilizzata per il commercio internazionale dell’oro rappresenta il tentativo della Cina di ottenere il controllo sul mercato dell’oro allo scopo di trattare il prezzo del metallo per proteggere il dollaro, giudica l’economista laureato in statistica, Jim Willie. Il controllo potrà essere ottenuto grazie alla creazione dell’infrastruttura, che è una Borsa, e mettendo l’accento sulla vendita dell’oro fisico invece degli strumenti speculativi che non hanno nulla a che vedere con le riserve auree fisiche, ha spiegato l’analista. Dal 2012, ha ricordato Willie, la borsa Comex ha permesso di portare a termine le transazioni senza che l’oro veniva fisicamente trasportato al nuovo proprietario. Tuttavia una volta che il nuovo proprietario avrà richiesto quest’oro e mancherà la consegna si creerà una situazione di paura e i partecipanti al mercato fuggiranno verso una borsa più sicura, come quella di Shanghai, che garantisce consegne fisiche, ha indicato Willie. Di conseguenza, tutti i meccanismi speculativi utilizzati nella Comex per influenzare il prezzo dell’oro scompariranno, cosa che condurrà all’aumento del prezzo dell’oro fino a diventare il doppio di quello attuale, o del “prezzo reale”, ha continuato l’esperto. L’effetto domino causerà la rivalutazione delle valute di riserva tradizionali e il caos finanziario posteriore esigerà un rilancio completo del sistema monetario mondiale, che potrà tornare al modello del sistema monetario aureo, ha concluso Willie. Molti esperti come Paul Craig Roberts hanno già avvisato di questa possibilità. Alcuni paesi come la Russia e la Cina hanno già compiuto numerosi sforzi per rafforzare le loro posizioni davanti a una possibile instabilità mentre gli USA hanno scommesso che possono ritardare il cambiamento tramite guerre e interventi destinati a indebolire le possibile competizioni e a proteggere il modello del petrodollaro.

Le marmellate di SEBAL

Official page SEBAL Facebook

Annunci