Quali alimenti mangiare per proteggersi dal colesterolo

Sabrina Carbone

7422503-cholesterol-quels-aliments-pour-se-protegerSecondo uno studio condotto da scienceetavenir, i prodotti alimentari sono composti da sostanze nutrienti che agiscono tra loro e, ad ogni pasto, aiutano a far funzionare l’organismo giorno per giorno. La migliore protezione, è la varietà. Il vantaggio dell’uomo sulla mucca, è che il suo sistema digestivo è configurato perché mangi di tutto. Occorre ridiventare degli onnivori felici? Più le sostanze nutrienti apportate dall’alimentazione sono varie, e meglio reagiamo. Ma non bisogna confondere quantità e qualità. Moltiplicare gli ingredienti e ridurre le parti, è l’inizio dell’equilibrio. Le molecole delle cellule sono atomi circondati da elettroni accoppiati due a due. Una parte dell’ossigeno che circola nell’organismo si trasforma in radicali liberi: molecole di ossigeno instabili e solitari alla ricerca di un’altra molecola per stabilizzarsi. È il fenomeno dell’ossidazione delle cellule, lo sforzo ossidativo, che semina il disordine e può avere effetti nocivi sulle cellule.

Il ruolo degli antiossidanti è quello di fermare questa reazione a catena e impedire anche al LDL-colesterolo di ossidarsi quando circola in eccesso nel nostro sangue.

• I carotenoidi. Ne esistono più di 600 in natura. Li riconosciamo dal loro bel colore che va dal rosso al giallo, passando all’arancio. Il più efficace per intrappolare i radicali liberi responsabili dell’ossidazione delle cellule è il licopene del pomodoro. Ma tutte le verdure rosse sono buone: carote, peperoni, zucche, e cavolo rosso;
• La vitamina E per la circolazione sanguigna. La troviamo negli oli vegetali, nelle noci, nei cereali completi e nelle verdure a strati verdi (insalata, spinaci, bietole). Serve a proteggere le membrane delle cellule del nostro organismo e, combinata con altre molecole antiossidanti come la vitamina C o il betacarotene, favorisce una buona circolazione sanguigna. Attenzione agli integratori alimentari che la contengono, aggiunti ai contributi normali di un’alimentazione equilibrata, si corre il rischio di sovradosaggio;
• La vitamina C, è l’antiossidante più conosciuto e più efficace. Diminuisce lo sforzo ossidante di tutto l’organismo e agisce come una medicina naturale contro le malattie cardiovascolari. Riduce i vasi sanguigni e fa abbassare il colesterolo. I consumatori di oggi hanno preso la pratica di prenderla in compresse. Tuttavia, un’arancia o un kiwi portano rispettivamente quasi 50 e 80 mg di vitamina C. Le verdure cotte completano questi contributi da 15 a 50 mg per 100g.
• I polifenoli contro i grassi nocivi. Si trovano in numerosi frutti e verdure, ma anche nelle spezie come la cannella, nelle piante aromatiche come il timo ed il rosmarino, le bevande come il tè, il vino rosso, la birra, e il cioccolato. I più conosciuti dei polifenoli sono i flavonoidi che intrappolano i radicali liberi responsabili dell’ossidazione delle cellule, particolarmente quella dei grassi. Alcuni studi hanno dimostrato che migliorano lo scambio delle sostanze nutrienti tra i vasi sanguigni. Il tè e la cioccolata fondente senza zucchero sono ricchi di flavonoidi. Il loro effetto sulla fluidità della circolazione sanguigna è comparabile a quello delle aspirine. Un consumo regolare e limitato nelle quantità diminuisce dunque il rischio di blocco delle arterie responsabili di numerosi infarti.
• I fenoli, contenuti nel tè o catechine, sono i più potenti di questa famiglia di antiossidanti polifenoli. La loro attività “antiradicale” è comparabile a quella della vitamina E. Quelli del tè verde sono particolarmente interessanti perché prevengono le infiammazioni dei tessuti, e contribuiscono a mantenere l’elasticità dei tessuti, ad aiutare le cellule delle pareti dei vasi sanguigni a secernere una sostanza difensiva, e il sangue circola meglio. In sostanza, un menu antiossidante è: tè, cioccolato (senza zucchero) ma anche insalate di verdurine e di frutta fresca di tutti i colori con un motivo dominante del rosso e dell’arancio. In sostanza sono tutte cose che comunque sono note ma ricordarlo non fa mai male.

Libro opere d’arte in maiolica Benito Carbone

Calendario SEBAL con opere d’arte in maiolica Benito Carbone

SEBAL Le mie poesie

SEBAL Le mie poesie by Lulu

Le marmellate di SEBAL

Calzature cucite a mano IX RE

Official page SEBAL Facebook

Annunci