Il podio ’50 Best’ è stato conquistato dal ristorante spagnolo ”El Celler de Can Roca”

Sabrina Carbone to SEBAL

El Celler de Can RocaIl ristorante spagnolo ”El Celler de Can Roca” nella serata di lunedì, 1° giugno, a Londra ha ricevuto il premio di ”miglior ristorante del mondo” nella classifica influente ”50 Best”, hit parade della gastronomia mondiale, un evento organizzato dal gruppo britannico dei media e dei cronisti William Reed. Il ristorante dei fratelli Roca, dove Joan dirige il settore culinario, Jordi è il pasticcere e Josep il capo-sommelier, aveva già avuto un riconoscimento nel 2013. Il ristorante di Girona (nord-est della Spagna) succede al ristorante ”Noma” dello chef René Redzepi, situato in un rinnovato deposito marittimo di Copenaghen, il quale, nel 2014, era arrivato primo in classifica. Il premio è stato consegnato a Londra in occasione di una cerimonia che ha riunito gli chefs provenienti dai quattro angoli del mondo al Guildhall, il vecchio hotel della città della City. Il primo ristorante belga nella classifica è l’Hertog Jan (Bruges) che si è classificato al 53° posto, seguito da un altro ristorante, l’Hof Van Cleve (Kruishoutem) che si è classificato 54°. Il ”50 Best”, ”barometro annuale del gusto gastronomico”, come lo definiscono gli organizzatori, ha acquisito una crescente notorietà e un’influenza in seguito al suo lancio avvenuto nel 2002, inizialmente nel quadro della rivista, Restaurant. Ma ”50 Best”, cioè letteralmente ”I migliori (ristoranti del mondo)”, ha anche dei nemici, soprattutto in Francia, un paese mai coronato. Un sondaggio lanciato su internet per chiedere ”ai partner pubblici e privati della classifica di sospendere i finanziamenti e di revocare il sostegno a questa classifica opaca” ha raccolto ieri lunedì, 1° giugno, più di 360 firme, e tra i firmatari compaiono lo chef francese, Jöel Robuchon e l’italiano Giancarlo Perbellini.

Annunci