Rivoluzione nella fibra ottica

Sabrina Carbone tradotto per SEBAL

fibra otticaAlcuni ricercatori hanno scoperto che numerosi dati possono essere trasmessi attraverso le fibre ottiche, e questa trovata ha aperto quindi la via a un Internet più rapido e meno costoso.

DISTORSIONI

”Gli attuali sistemi delle fibre ottiche sono un pò come le sabbie mobili. Con le sabbie mobili, più ci agitatiamo, e più rapidamente affondiamo. Con la fibra ottica, dopo un certo punto, più aggiungiamo potenza al segnale e più distorsioni otteniamo e queste ultime limitano la sua propagazione a lungo raggio”, ha spiegato Nikola Alic, uno degli autori di uno studio pubblicato sulla rivista Scienza. Onde evitare questi effetti dissuasivi, che comportano la perdita delle informazioni, gli ingegneri devono installare lungo il percorso delle fibre dei ripetitori che permettono di rigenerare il segnale. Ma una nuova tecnica ha permesso di inviare più luce senza provocare l’effetto distorsivo e fare a meno dei ripetitori.

12.000 chilometri senza rigenerazione

Eduardo Temprana dell’università della California – San Diego e i suoi collaboratori nel corso del loro studio, hanno trovato un mezzo che elimina gli effetti dissipativi non lineari della luce attraverso la fibra ottica, e fa a meno di una rigenerazione costante del segnale. I ricercatori hanno utilizzato metodi digitali di propagazione dell’onda di ritorno per studiare diverse frequenze di pulsazioni laser che attraversavano le fibre per oltre un chilometro di lunghezza. Le loro osservazioni hanno rivelato che le interazioni non lineari indotte dalla luce e che rallentano le comunicazioni attraverso la fibra ottica possono essere invertiti, e la coerenza reciproca tra le pulsazioni laser è la chiave di questo ristabilimento.

RECORD

Durante i test, gli scienziati sono riusciti a trasmettere un’informazione attraverso una fibra ottica per oltre 12.000 chilometri senza nessun ripetitore. Un record. Per queste prove, hanno utilizzato fibre che contengono 2,3 e 5 canali che interagiscono tra di loro ma gli scienziati pensano che sia possibile, in gran parte, aumentare questo numero di canali. La maggior parte dei cavi delle fibre ottiche contiene oggi 32 canali. Questi risultati presagiscono nuove reti di fibre ottiche senza ripetitori, e dunque molto meno costosi, e possono trasmettere una quantità maggiore di informazioni e con maggiore affidabilità.

Annunci