Il cosiddetto ‘frigorifero dei poveri’ funziona senza elettricità

Traduzione a cura di Dott.ssa Sabrina Carbone per SEBAL company fonte Ecoportal

La-llamada-nevera-de-los-pobres-funciona-sin-electricidad_large

Questo frigorifero originale è stato un’idea di un artigiano indiano che ha reso autentico il celebre detto: la necessità accentua l’immaginazione, riuscendo a concepire un frigorifero dove i prodotti alimentari freschi sono conservati fino a tre giorni in luoghi così caldi come l’India. Il suo inventore si chiama Mansukhbhai Prajapati e la sua creazione è stata battezzata con il nome di Mitticool ed è ideale per le zone in via di sviluppo dove accedere all’elettricità non è sempre possibile.Il frigorifero è fatto con l’argilla e funziona in base al principio di evaporazione; l’acqua della camera superiore scola su entrambi i due lati e quando evapora assorbe il calore dell’interno abbassando la temperatura. Esiste anche un prototipo spagnolo OLTU che ha ottenuto il premio James Dyson Award 2013 ed è stato creato da Fabio Molinas, studente dell’Istituto europeo di Design di Madrid, ed è molto simile perché ha un sistema di raffreddamento eco-efficace che approfitta del calore espulso dal frigorifero per raffreddare i recipienti situati su essa. In questi recipienti si possono conservare frutta e verdura che non richiedono necessariamente di essere contenute nel frigorifero. Questi recipienti sono sempre umidi grazie ai serbatoi di acqua situati in questi ultimi, questo affiché i prodotti alimentari siano sempre freschi e idratati. La sola cosa che bisogna fare è quella di riempire questi serbatoi di acqua di tanto in tanto.

Annunci