Assegnato il premio Turner per l’arte della rigenerazione urbana

Traduzione a cura di Sabrina Carbone per SEBAL company fonte El Cultural

Turner

Il gruppo Assemble, formato da 16 architetti e designer, ha ricevuto il premio per un progetto destinato a trasformare un complesso di case popolari a Liverpool

Il gruppo londinese Assemble, costituito da 16 architetti e designer con un’età inferiore ai 30 anni è concentrato a sviluppare progetti destinati alla rigenerazione degli alloggi sociali, e ha vinto il prestigioso premio di arte contemporanea, Turner, che viene rilasciato ogni anno dal gruppo di musei statali Tate, formato dal Tate della Gran Bretagna, Tate Modern, Tate Liverpool a Tate St. Ives. ”In un’epoca in cui tutto può essere arte, perchè non considerare come tale anche un complesso di alloggi sociali?” ha considerato la giuria annunciando il suo sorprendente verdetto.

ln palio, quest’anno 25.000 libbre (circa 30.000 EURO) e il premio è stato accordato a un artista che aveva esposto il suo lavoro nel Regno Unito lo scorso anno, è stato concretamente accordato a un progetto di Assemble per trasformare un insieme di case popolari in un centro urbano di Liverpool con la collaborazione degli stessi vicini.

Il premio è dedicato al pittore romantico J.M.W. Turner, esperto paesaggista, ma in generale Taye suole distinguere tramite l’artista gli artieri innovatori che rompono le frontiere dell’arte, generando in alcuni casi controversie mediatiche.

I membri di Assemble prendono tutte le loro decisioni all’unanimità, come anche quella di accettare di essere finalisti del premio che hanno appena vinto. Gli altri tre finalisti erano l’artista Bonnie Camplin, eletta dal The Military Industrial Complex; Janice Kerbel con la sua opera DOUG; e Nicole Wemers, scelta da Infrastruckur.

Annunci