Insolito: A Rennes messa in commercio la carne di coccodrillo

Traduzione a cura di Dott.ssa Sabrina Carbone per SEBAL company fonte OUEST FRANCE

a00

Per questo periodo di festività, la società Maître Jacques di Rennes ha fornito carne esotica nei supermercati di tutta la Francia

Da alcune settimane, i coccodrilli dello Zimbabwe o del Sudafrica hanno invaso, tramite delle barche, la Francia. Non per sgranocchiare qualcuno, ma piuttosto per essere degustati al piatto. Dopo tre anni, la società Maître Jacques di Rennes ha messo in commercio con grandi insegne la carne di coccodrillo. Il prezzo si aggira intorno alle 8 € per 200 grammi. ”Crudo, assomiglia al merluzzo. Cotto, ha un gusto più vicino al pollo. Inoltre non è un prodotto molto uniforme, si sposa con tutto”, ha precisato Laurent Saccol, il direttore generale di Maître Jacques. Il coccodrillo si cucina come una bistecca: alla padella, per alcuni minuti. ”Può contenere proiettili da tiro” indica l’etichetta sul dorso del pacchetto.

Dromedari, canguri…

La carne è dall’allevamento. Arriva congelata, in rete. L’impresa di 400 persone la prepara marinata (crema molto piccante o curry verde) e la confeziona sotto-vuoto. Quest’anno, 25 tonnellate di coccodrillo sono arrivate nei paraggi, il doppio dello scorso anno. L’azienda propone anche altre carni esotiche: dromedario, bisonte, lama o canguro. Ma queste ultime rappresentano tuttavia soltanto l’1% del fatturato annuo, che ammonta a cinquanta milioni di euro. “È una cosa spiritosa, per sorprendere i commensali per le feste”, ha continuato il direttore. ”La gente ci fa delle proposte… ha anche chiesto carne di felino, ma non importa è fuori questione venderla! Si importano soltanto prodotti già consumati altrove”.

Annunci