L’albero più vecchio del mondo

Traduzione a cura di Dott.ssa Sabrina Carbone per SEBAL company fonte ABC El recreo

a00

Non sempre li apprezziamo come meritano, ma gli alberi sono creature semplicemente meravigliose. Il loro contributo al funzionamento regolare del nostro pianeta è indispensabile; e nonostante la loro pace, hanno la capacità di sorprenderci. In precedenza avevamo parlato di una foresta enigmatica di alberi ritorti e di un albero formidabile che offre quaranta frutti diversi. Oggi vogliamo presentare ‘il nonno’ delle piante arboree, un abete di 9.550 anni. Questo prezioso veterano è chiamato ‘Old Tijkko’ e lo abbiamo conosciuto grazie al blog My Modern Met. In pratica vive in Svezia, in cima alla montagna di Fulufjället, nella provincia di Dalarna, situata nel centro del paese. È stato battezzato con questo nome da Leif Kullman, il professore di geografia fisica che lo ha scoperto nel 2004. Ha scelto questo nome in memoria di uno dei compagni più fedeli che ha avuto, l’husky siberiano che lo accompagnava generalmente nelle sue esplorazioni. Attraverso dei test fatti con il carbonio 14 è stato possibile determinare l’età di questo abete norvegese, le cui origini risalgono a 9.550 anni fa. Continua a mantenersi vivo, a essere sano, a crescere e a ricevere ogni giorno la visita di decine di ammiratori. ”Durante l’età del ghiaccio, il livello del mare era di 120 metri più basso rispetto a quello che è attualmente. Gran parte di ciò che oggi conosciamo come Mar del Nord, le acque tra l’Inghilterra e la Norvegia, era una foresta all’epoca “, ha spiegato il professor Kullman, in riferimento alle origini dell’albero. Com’è possibile che sia vissuto per oltre 95 secoli? “I venti e le temperature basse hanno trasformato Old Tijkko in una specie di bonsai. I grandi alberi non possono sopravvivere per così tanti anni“, ha esposto nei dettagli il geologo. Così, l’ammirevole Old Tijkko è stato un pò più di un piccolo arbusto nella maggior parte della sua vita; e le basse temperature gli hanno permesso di dare una nuova scossa alla sua età avanzata. Ciò che si vede a poco più di quattro metri sono le parti più giovani del decano degli alberi. M enre ciò che è veramente vecchio sono le sue radici, che sono state conservate e rigenerate per 9.550 anni. Fino a quando non è stato scoperto Old Tijkko, si pensava che gli alberi più vecchi del mondo fossero i pini Bristlecone delle montagne bianche della California (Stati Uniti), che hanno quasi 5.000 anni. Quasi dei ‘bambini’ se li compariamo a questo nonno affascinante.

Annunci