Uno studio scopre che esiste una relazione tra la periodontite e il cancro al seno

Traduzione a cura di Dott.ssa Sabrina Carbone per SEBAL company fonte ABC esp

a000

Da alcuni anni è sempre più evidente che esistono importanti relazioni tra la periodontite e le malattie come il diabete, l’ictus, l’infarto e anche il cancro alla bocca, all’esofago, alla testa, al collo o al pancreas. Attualmente un nuovo studio ha dimostrato che c’è una relazione tra le malattie delle gengive e il cancro al seno. Alcuni ricercatori dell’università di Buffalo (EE.UU.) hanno notato che la periodontite è associata a un grande rischio di cancro al seno nelle donne che hanno già superato la fase della menopausa, soprattutto in quelle che sono o sono state delle fumatrici. I risultati sono stati pubblicati sulla rivista ”Cancer Epidemiology, Biomarkers e Prevention”. I ricercatori hanno tenuto sotto controllo più di 73.000 donne post-menopausa che avevano preso parte a uno studio osservazionale e alle quali, in precedenza, non era stato diagnosticato un tumore al seno. Di loro, il 26,1% aveva la periodontite, la cui incidenza variava se la donna era fumatrice o no. Dopo un periodo medio di accertamenti durati 6 anni e 7 mesi, a 2.124 donne era stato diagnosticato un cancro al seno. E incrociando i dati hanno visto che il rischio era maggiore del 14% tra le donne che avevano la periodontite. Lo studio ha dimostrato inoltre che tra le donne che avevano smesso di fumare negli ultimi 20 anni e soffrivano di periodontite, il rischio di questi tumori era maggiore del 36%, mentre in quelle che fumavano al momento dello studio il rischio era maggiore del 32% se avevano la periodontite, tuttavia l’associazione non è stata statisticamente significativa.

Tabacco

”Sappiamo che i batteri della bocca dei fumatori o degli ex fumatori che hanno smesso di fumare di recente sono diversi da quelli dei non fumatori”, ha ammesso GU L. Freudenheim, autore della ricerca, questo perché il maggior rischio di cancro al seno è dovuto al fatto che questi micro-organismi entrano nell’organismo e influiscono sul tessuto mammario. In questo senso, ha spiegato ad ABC, Nuria Vallcorba Plana, della clinica Vallcorba, la periodontite si manifesta mediante un’infiammazione cronica delle gengive prodotta dai batteri orali, la cui conseguenza è la distruzione dei tessuti che circondano e tengono i denti alle mascelle. ”Il legame tra le malattie delle gengive e le malattie generiche può essere dovuto al passaggio dei batteri nel sangue ed è, soprattutto, con l’infiammazione che si produce, e che agisce a livello di tutto l’organismo che vengono liberati i cosiddetti mediatori dell’infiammazione”.

Ricerche isolate

L’esperto ha reso noto che oltre a questo studio, anche un altro pubblicato nel 2011 ha dimostrato che c’è una relazione tra il cancro al seno e la periodontite. I suoi risultati hanno dimostrato che le donne che avevano perso i molari a causa della periodontite avevano approssimativamente un 5% in più di possibilità di avere il cancro al seno. In ogni caso, l’esperto pensa che sia ”indispensabile” insistere sul fatto che sono soltanto ”studi isolati” e che è necessario continuare a studiare queste eventuali relazioni. D’altra parte, ha aggiunto lo specialista, le donne che hanno un cancro al seno e vengono curate con gli antiestrogeni, hanno più possibilità di avere la periodontite, probabilmente con l’osteoporosi che può essere associata all’utilizzo di questi farmaci. “Quindi, in questi casi, si raccomanda ai pazienti da far vedere e curare le loro gengive”, ha concluso.

Annunci