Chimica: Quattro elementi sono stati aggiunti alla tavola periodica

Traduzione a cura di Dott.ssa Sabrina Carbone per SEBAL company fonte BBC

a0

Quattro elementi chimici sono stati formalmente aggiunti alla tavola periodica, completando così la settima fila dello schema. Tra l’atro sono i primi a essere stati inclusi nella tavola dopo il 2011, quando gli elementi da 114 sono passati a 116. La prima vera iterazione della tavola è stata realizzata nel 1869 dal chimico russo, Dmitri Mendeleev. Le nuove aggiunte sono state verificate formalmente il, 30 dicembre 2015, dall’Unione internazionale di chimica pura e applicata (IUPAC). L’organizzazione aveva annunciato che un gruppo di ricercatori russi e americani aveva fornito le prove sufficienti per rivendicare la scoperta degli elementi 115, 117 e 118.

In che modo gli elementi ottengono i loro nomi?

Lo IUPAC ha attribuito la scoperta dell’elemento 113 a un gruppo giapponese dell’Istituto Riken. I gruppi responsabili delle scoperte sono invitati a fornire i nomi permanenti e i simboli chimici per gli elementi ora confermati. ”La comunità di chimica è entusiasta infine di vedere la sua adorata tavola completata fino alla settima fila. Lo IUPAC ora ha iniziato il processo di formalizzazione dei nomi e dei simboli per questi elementi”, ha dichiarato il prof. Jan Reedijk, Presidente della divisione di chimica inorganica dello IUPAC. I nuovi elementi potranno in seguito portare il nome di una rappresentazione mitologica, di un minerale, di un posto o di un paese, come anche di una proprietà o di uno scienziato. Dopo che la divisione responsabile dello IUPAC avrà accettato i nuovi nomi e i simboli di due lettere, questi ultimi, saranno sottoposti alla consultazione pubblica per cinque mesi. Il consiglio dell’Organizzazione chimica successivamente prenderà una decisione finale.

Annunci