I cavalli Yakut resistono a 70º sotto zero

Traduzione a cura di Dott.ssa Sabrina Carbone per SEBAL company fonte Super Curioso

caballos-yakut

I cavalli sono animali incredibili che per cento generazioni hanno accompagnato e aiutato gli esseri umani in molti tipi di attività. Ma nonostante il tempo trascorso con i cavalli, questi ultimi continuano ancora a sorprenderci con le loro capacità.

I cavalli Yakut sono una varietà di cavalli di bassa statura e di costituzione robusta e vivono in Yacuzia, una regione della Russia considerata una delle più fredde del mondo. Le loro gambe sono corte, il loro pelo è molto robusto e folto e il loro corpo è sodo e compatto. Ma ciò che rende realmente unica questa razza di cavalli è che resistono alle temperature estreme e possono resistere alle intemperie con temperature che arrivano fino a 70 gradi centigradi sotto lo zero. I cavalli Yakut hanno una simbiosi perfetta con il loro ambiente freddo. Nel corso dei 7 mesi che rappresentano il periodo gelido a Jacuzia, resistono a temperature che oscillano tra i -40º e i -70º e sono capaci di nutrirsi di alimenti sepolti sotto la neve e in profondità. Un’altra caratteristica di questi splendidi cavalli è che sembrano essersi relativamente adattati subito a questo ambiente. Recenti studi genetici hanno dimostrato che soltanto per 800 anni sono stati capaci di evolversi per adattarsi a questo clima estremo. Bisogna tenere conto che la maggior parte degli adattamenti evolutivi richiede migliaia di anni ed è per questo che la velocità con la quale si sono adattati questi animali è realmente sorprendente. Orlando Ludovic un ricercatore ha spiegato che questo adeguamento è certamente stato così rapido perché gli esemplari che non hanno i geni richiesti per sopportare queste temperature, muoiono rapidamente senza avere possibilità di riprodursi. Tra i geni che i cavalli Yakut hanno per adattarsi a questo clima ci sono quelli incaricati di sviluppare peli più spessi, quelli destinati a metabolizzare lo zucchero affinchè quest’ultimo funzioni come antigelo durante i mesi invernali, o il gene che gli permette di battare i denti come gli fanno gli uomini. Infine dobbiamo ricordare che battere i denti è una funzione corporale che produce piccoli spasmi muscolari involontari che producono calore. Questo calore prodotto ha lo scopo di evitare che gli organi vitali del nostro corpo scendano sotto i 37º e cessino di funzionare.

Annunci