Il silenzio degli innocenti: Perchè nessuno vuole vivere nella casa di un personaggio del film

Traduzione a cura di Dott.ssa Sabrina Carbone per SEBAL company fonte Yahoo

b49fb0c80a60684a6f38920c0322b8de

A prima vista questa casa non ha nulla di particolare, ha anche un certo fascino, con il suo stile vittoriano, i suoi 7000 m2, le sue 4 camere e anche la sua piscina. Tuttavia nessuno vuole veramente viverci dentro. Forse, perchè è stata il testimone di molti omicidi negli anni 90, perpetrati da un serial killer che amava particolarmente scuoiare le sue vittime per fare abiti. Chiamato Buffalo Bill, era il serial killer che Clarice Starling inseguiva nel film di Jonathan Demme, Il silenzio degli innocenti.

Non ha nulla di orribile è realmente successo nulla in questa dimora della Pennsylvania, ma per i potenziali acquirenti resterà sempre la casa di Buffalo Bill e anche se il suo prezzo è vantaggioso, 249.000 dollari invece di 300.000, che è il suo vero valore, non gi toglieranno questa idea dello spirito maligno. I proprietari, Scott e Barbara Lloyd, hanno, infatti, molta difficoltà a separarsi dalla loro casa, nella quale la produzione c’è stata tuttavia soltanto tre giorni: la fossa nel quale l’omicida conservava le sue vittime prima di scuoiarle, è stata interamente trasformata in uno studio.

53b6981f953d249b82f0a8ddb44eaa18

La casa può anche portare tanta felicità. Chiedetelo ai due attori protagonisti, Jodie Foster e Anthony Hopkins che ha vinto un Oscar per il ruolo di Clarice Starling e di Hannibal Lecter, come anche a Scott e Barbara Lloyd, che si sono sposati in questa casa e si amano da più di 40 anni.

Annunci