Nuotare con gli elefanti e gli squali

Traduzione a cura di Dott.ssa Sabrina Carbone per SEBAL company di Sabrina Carbone fonte BBC

aa

Ali Bin Thalith è cresciuto vicino la costa di Dubai dove sia suo padre che suo nonno erano pescatori di perle. La maggior parte della sua infanzia l’ha trascorsa sia in acqua che a guardare i film di di Jacques Cousteau – da allora è diventato un fotografo, specializzato in immagini subacquee. Ha nuotato con un elefante fuori dalle isole di Andaman nell’Oceano Indiano ” è stato un momento terribile” ha raccontato Ali Bin Thalith, ”ma anche una delle mie migliori esperienze”. Ha ricevuto la sua prima macchina fotografica all’età di 18 anni, ma, non pensava di combinare la fotografia con l’immersione subacquea e 10 anni dopo, suo fratello gli ha suggerito di scattare fotografie alle gazzelle della sabbia (*1) che nuotano vicino l’isola in cui ha lavorato. “Ho aspettato e ho continuato ad aspettare e poi un giorno, molto presto, circa 20 – 30 di loro sono passate tra le isole. E’ stata dura scattargli una foto. Sono dei buoni nuotatori”.

aa1

Bin Thalith, adesso ha pubblicato una raccolta delle sue immagini più sorprendenti. ”Uno dei miei posti favoriti per fare le mie immersioni è l’isola di Sipadan in Malesia – avevo appena finito di fare una immersione quando è apparsa improvvisamente una giovane lucertola-guardiano (*2). Era stata trasportata dalla corrente e voleva riposare sulle nostre attrezzature. Era davvero stanca. L’abbiamo portata sull’isola qui è nella foto insieme a me.

aa2

Squali – come questi nelle isole Bahamas – ”ti lanciano un grande messaggio, questo è il loro posto – è come un gioco” ha dichiarato.

aa3

Le ostraciidae usano la loro bocca per soffiare getti minuscoli di acqua nel sabbioso fondale marino, mescolate ai piccoli invertebrati. Tuttavia possono essere letali per altri tipi di pesce, poichè liberano una sostanza tossica dalle loro ghiandole mucose quando si sentono minacciate.

aa4

Le ostraciidae sono state fotografate in Indonesia, come anche il Trepinne striato (*3) e di seguito i pigmeni del cavalluccio marino (ippocampo).

aa5 aa6 aa7

Alcune creature, come il polpo della noce di cocco (*4) che si trovano al largo delle Filippine, sono spesso più attive di notte, ha spiegato Bin Thalith.

aa8

Una coppia di pesce mandarino (*5) al tramonto a Sulawesi, in Indonesia, e ancora sotto una barriera corallina.

aa9 aa10

Il tonno rosso dell’Atlantico spesso arriva a pesare fino a 400 kg e può nuotare a 43 miglia all’ora (70 km / h). ”Insieme al pescatore abbiamo pensato che avevamo bisogno di un pò più di azione, così abbiamo gettato alcune sardine in mare – Il tonno è impazzito”.

aa11

La Leccia stella (*5) si trova nelle acque tropicali, Bin Thalith ha fotografato questo banco di pesci nell’isola di Sipadan, in Malesia.

aa12

Un calamaro volante (*6) nelle Filippine era a caccia di plancton e illuminato dalla luce di Bin Thalith, abbiamo avuto una perfetta opportunità per catturare la creatura in azione.

aa13

Una puzzola rosa pesce pagliaccio (*7) custodisce il suo anemone di mare in Indonesia, ha uno strato di muco sulla sua pelle per proteggerla dai pungenti tentacoli dell’anemone.

aa14

Un pesce coccodrillo (*8) in Malesia è ancorato vicino al fondale dove è ben mimetizzato.

aa15

Un’altra creatura ben mimetizzata — un gamberetto del crinoide (*9) – potete vederlo sotto al centro a sinistra.

aa16

”Quando siamo vicini a queste creature, dobbiamo inviargli dei segnali (per fargli capire )che non siamo un pericolo per loro”, ha spiegato Bin Thalith. ”Mantenere la calma, senza fare dei movimenti bruschi. E aspettare qualche minuto per scattare la foto, così si sentono al sicuro”. Questo pesce ago scribacchiato (* 10) era fuori Cebu nelle Filippine. Era appena atterrato su questo corallo cervello, ed era semplicemente incantevole”.

aa17

Nella zona ovest di Papua, Indonesia, Bin Thalith si è immerso in una grotta che i subacquei tendono ad evitare. ”Stavo per andarmene quando improvvisamente davanti a me ho visto un polipo volante era il momento giusto – con l’entrata della grotta illuminata sullo sfondo”.

aa18

Il gambero tozzo – nella foto su un anemone nelle Filippine – è anche noto come il ‘gambero sexy’ per i suoi inusuali movimenti del corpo. Dondola sul suo addome avanti e indietro come a ritmo di danza.

aa19

(*1) termine faunistico Gazella subgutturosa marica Wikipedia

(*2) Varano nei paesi anglofoni i varani vengono chiamati monitor lizards, ossia “lucertole-guardiano” Wikipedia

(*3) Trepinne striato o Helcogramma striata Wikipedia

(*4) Polpo bipede che si mimetizza a forma di noce di cocco Amphioctopus marginatus Wikipedia

(*5) Leccia stella o Trachinotus ovatus Wikipediaa

(*6) Calamaro volante o Ommastrephidae ma è anche conosciuto con il nome di Reef squid Wikipedia

(*7) Pesce pagliaccio puzzola rosa Wikipedia

(*8) Pesce coccodrillo Wikipedia

(*9) Gamberetto del crinoide Biologia marina

(*10) Pesce agoBiologia marina

Annunci