Possibile organizzazione da parte dell’OPEC di una riunione straordinaria per cambiare strategia

Traduzione a cura di Dott.ssa Sabrina Carbone per SEBAL company di Sabrina Carbone fonte El Economista

opep-foto

Se il prezzo al barile scenderà sotto i 35$ sarà indetta una riunione

L’Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio (meglio conosciuta come OPEC, Organization of the Petroleum Exporting Countries) ha proposto il 12/01/2016, l’organizzazione di una sessione straordinaria entro i prossimi due mesi per analizzare una nuova strategia davanti alla caduta dei prezzi del greggio. Il Ministro nigeriano delle Risorse petrolifere, Emmanuel Ibe Kachikwu, che presiede attualmente l’OPEC, ha dichiarato alla stampa a Abu Dabi che molto probabilmente la riunione si svolgerà a febbraio o a marzo. ”Abbiamo detto che se il prezzo al barile scenderà sotto i 35 dollari terremo una riunione straordinaria”, ha sottolineato dopo l’inaugurazione del Forum dell’Energia di Abu Dabi. Il prezzo al barile del petrolio dell’OPEC era sceso il 12/01/2016, del 4,88% rispetto al giorno prima fino ad arrivare a 27.07 dollari, il prezzo più debole dal mese di novembre del 2003. Secondo il Presidente dell’OPEC, l’appuntamento sarà destinato a studiare la possibilità di stabilire una nuova strategia per l’organizzazione, sebbene abbia scartato l’idea che possa esserci uno sviluppo senza la collaborazione dei paesi produttori non membri dell’OPEC. Kachikwu ha spiegato che molti Stati membri dell’organizzazione hanno sollecitato una sessione allo scopo di studiare la caduta dei prezzi del greggio, ma non ha rivelato i nomi di questi Stati. Il prezzo dell’oro nero dell’OPEC ha iniziato a scendere con forza all’inizio dello scorso anno in seguito alla decisione del gruppo di mantenere il suo livello di produzione nonostante l’eccesso dell’offerta sul mercato.

Annunci